Colori del mantello dei gatti: definizioni e aspetto

Pubblicato il 30/07/2020 da Manuela Veterinaria

«Quando si parla di colori del mantello del gatto, c'è molto di più del tigrato, dello squama di tartaruga e del colourpoint.»

Categorie: gatti, Prezzi e Dove trovarlo, Cure e salute

gatti,Prezzi e Dove trovarlo,Cure e salute: Colori del mantello dei gatti: definizioni e aspetto

Quando si parla di colori del mantello dei gatti, di solito si pensa ai tigrati, ai tricolori, ai monocolori bianco o nero, ai colourpoint (dai profani definiti come "Color Siamese"), fino ad azzardare allo squama di tartaruga. In effetti per chi non è pratico di allevamenti felini o non è avvezzo a partecipare a mostre e esposizioni feline, il colore del mantello dei gatti un po' confonde le idee. Anche perché ci sono colorazioni particolari che, finché non le vedi, difficilmente le riconosci.

Ecco perché allora oggi andremo a dare uno sguardo alla classificazione del colore dei mantelli dei gatti presente sul sito dell'Anagrafe Felina.  Ovviamente si tratta di un'infarinatura generale: molti di questi mantelli possono poi essere modificati, per cui per ogni razza è bene poi andare a studiarsi nomi e colorazioni tipiche del mantello. 

Sommario:

Mantelli solidi

Gatto nero

Partiamo con la base, i mantelli solidi. Vengono anche definiti monocolore o self. Sono i mantelli che non presentano tigrature o sfumature, sono di un singolo colore dalla base del pelo fino alla punta. Questi sono i principali mantelli solidi o monocolore dei gatti:

  • Nero: il pelo deve essere integralmente nero, non deve esserci marrone, bianco o sottopelo grigio (quindi la maggior parte dei gatti che consideriamo neri in realtà non lo sono perché il nero è presente solo nella parte apicale, mentre verso la radice sfuma nel grigio o bianco). La punta del pelo, se esposta al sole o per effetto della saliva, può diventare rossiccia o marroncina. Anche tartufo e cuscinetti plantari sono neri
  • Blu: si tratta della diluizione del nero. E' il colore grigio, può essere chiaro o scuro ardesia. Non deve avere punte nere o peli bianchi. Tartufo e cuscinetti plantari sono blu
  • Chocolate: è una mutazione del nero. E' color cioccolato al latte, privo di tigrature o peli di altro colore. Il tartufo è color cioccolato al latte, mentre i polpastrelli vanno dal cioccolato al latte fino al rosa
  • Lilac: è la diluizione del Chocolate. Chiamato anche lilla o lavanda, è un mantello grigio chiaro rosato senza tigrature. Anche tartufo e cuscinetti sono color lavanda rosato
  • Cinnamon: altra mutazione del nero. E' il color cannella, un marrone molto chiaro (nell'Abissino e Somalo questo colore viene chiamato Sorrel)
  • Fawn: è la diluizione del Cinnamon. E' definito anche color daino
  • Rosso: è il mantello rosso intenso, senza tigrature. Tartufo e cuscinetti sono rosso mattone
  • Crema: è la diluizione del rosso. E' un color crema pastello, sempre senza tigrature
  • Squama di tartaruga: sono le classiche femmine rosse e nere (questo mantello indica quasi sempre una femmina, i maschi sono rari e sono XXY, per cui sterili). Non devono esserci macchie bianche. Il nero e rosso è più comune, ma esistono anche chocolate e rosso, lilac e crema, blu e crema (esistono anche in varietà tabby)
  • Blu crema: è la diluizione del precedente. Il nero diventa blu e il rosso diventa crema
  • Bianco: i gatti integralmente bianchi in realtà sono così per l'assenza di colore provocata dal gene W dominante (fa sì che qualsiasi altro colore non si manifesti)

Mantelli tabby o tigrati

Il mantello tigrato viene anche definito tabby. Questa colorazione dipende dal fatto che il pelo non è di un singolo colore, ma presenta delle bande alternate gialle-grigiastre e punta scura (il fondo giallo-grigiastro si chiama agouti). 

Rispetto ai gatti monocolore, dove il tartufo è a tinta unita, nel tigrato, a seconda del colore, varia dal rosso mattone al rosa antico, con bordo del colore di base del micio. Il mento, inoltre, nel tabby tende a essere più chiaro, così come gli occhi sono bordati del colore del mantello, con area più chiara perioculare. Anche le orecchie, che nei monocolori sono uniformi, qui presenta un'area più chiara sulla parte esterna del padiglione auricolare. Questi sono i 4 possibili disegni tabby o tigrati:

  • Ticket Tabby (Mantello Abissino): il corpo appare uniformemente ticchettato in quanto l'agouti è diffuso su tutto il mantello. La radice del pelo è albicocca, poi partono delle bande di colore diverso alternate con regolarità e infine la punta ha il colore di base (nero, chocolate, blu, cinnamon...)
  • Tigrè o Macherel Tabby: sono i tigrati con linee verticali non spezzate. E' presente una linea nera, dritta e non spezzata che va dalla nuca fino alla base della coda. Anche zampe, coda e collo presentano tigrature. Sulla fronte c'è la tipica M, mentre sulla pancia sono presenti dei pois
  • Spotted Tabby o Maculato: sul corpo sono presenti non striature, bensì macchie tonde o ovali, ben separate. Può essere presente o meno la linea nera dalla nuca alla punta della coda, c'è la M sulla fronte, sul collo ci sono due righe non spezzate, mentre anelli sono presenti sulle zampe e coda. Anche qui sono presenti pois sull'addome
  • Blotched Tabby o Marmorizzato: qui abbiamo su fondo agouti un disegno a bande larghe (si parla di "ali di farfalla"). Sul dorso, dalla nuca e fino alla base della coda, abbiamo tre grandi linee separate, parallele. Sulla fronte c'è la M, il collo ha due righe non spezzate e zampe e coda hanno anelli. Pois sono presenti sull'addome

Mantelli con pezzatura bianca (bicolori o tricolori)

I mantelli a pezzatura bianca sono i classici bicolori e tricolori. Le macchie bianche possono associarsi a qualsiasi altro colore in quanto, geneticamente parlando, vengono trasmesse indipendentemente dal colore d'origine. I mantelli con pezzatura bianca si distinguono a seconda di quanto bianco sia presente:

  • Bicolore e Tricolore: 2/3 di colore + 1/3 di bianco. Il bianco deve esserci su collo, addome e parte interna delle zampe. Su dorso, testa, coda e parte interna delle zampe deve esserci del colore. In particolare, quando la squama di tartaruga è associata al bianco, si parla di tricolore o calico (la parte colorata deve essere i 2/3 del mantello, al massimo la metà); esiste anche la variante diluita
  • Arlecchino: 1/6 di colore + 5/6 di bianco. In pratica ci sono poche macchie di colore separate da parecchio bianco
  • Van: il colore è presente solamente su testa e coda, tutto il resto è bianco (massimo 3 macchie di colore sul corpo, se sono di più diventa un Arlecchino)
  • Mitted: 3/4 di colore + 1/4 di bianco. Il bianco lo si trova solo sulle zampe

Mantelli argentati

I mantelli argentati hanno la caratteristica di avere solo la punta di ogni pelo colorata con intensità variabile (di qualsiasi colore), mentre la base del pelo è bianca. A seconda dell'estensione del colore sul singolo pelo abbiamo:

Gatto silver tabby

  • Smoke: il tipping (si intende la parte colorata del pelo) arriva da 1/3 fino a metà pelo, con piccola base argentata, mentre tutto il resto del pelo è colorata. Solitamente il tipping è nero, blu, rosso o squama di tartaruga
  • Shaded: il tipping arriva a massimo 1/3 della lunghezza del pelo. Non deve avere tigrature o macchie scure. Il tartufo è rosso mattone bordato di nero. Il tipping può essere nero, blu, chocolate, lilac e squama. Quando le punte sono rosse o crema, si parla di cameo
  • Chincilla: il tipping arriva a 1/8 della lunghezza del pelo, il sottopelo è bianco. Mento, collo, addome e interno cosce sono bianche
  • Cameo: la base è argento, mentre il tipping sulla punta è rosso. A seconda di quanto è esteso il tipping si hanno Smoke cameo, Shaded cameo, Shell Cameo
  • Silver Tabby: è un tigrato dove il pelo bianco argento contrasta con le tigrature (dalla punta alla radice: tipping, bianco argento, banda tipping, base bianca argento)
  • Golden: il sottopelo è albicocca, mentre il tipping in punta è nero 

Mantelli colourpoint

Gatto Siamese

Il Colourpoint è il colore tipico del Siamese. Il mantello è chiaro con punte colorate.

Maschera, coda, orecchie e zampe sono più scure. Le punte possono essere:

  • seal
  • blu
  • chocolate
  • lilac
  • cinnamon
  • fawn
  • rosso
  • crema
  • squama di tartaruga
  • blu crema

Dove trovare un gatto?

Se state cercando un gatto di qualsiasi colore, non esitate a dare un'occhiata alla nostra sezione degli annunci su AnnunciAnimali.it:


Annunci gatti di qualsiasi colore

Commenta questo articolo:

Ti potrebbe interessare: