10 cose da sapere quando si vuole adottare un cucciolo

Pubblicato il 23/09/2019 da Manuela Veterinaria

«Prima di adottare un nuovo cane, è bene prendere in considerazione diversi fattori, così come ci spiega Vincenzo De Leo dell’Allevamento Staffy Black Bull Kennel.»

Categorie: Veterinari, cani, Carattere e socialità

Veterinari,cani,Carattere e socialità: 10 cose da sapere quando si vuole adottare un cucciolo

Quando si decide di prendere un cucciolo o un nuovo cane, bisognerebbe riflettere attentamente su alcune questioni. Le adozioni o gli acquisti sulla spinta emozionale del momento possono generare spiacevoli conseguenze legate al fatto che non si è ben meditato prima su cosa voglia dire convivere con un cane. E a farne le spese è spesso il cane. Vincenzo De Leo, dell’Allevamento Staffy Black Bull Kennel,  ha voluto condividere con noi e con voi tutti dieci consigli su cosa prendere in considerazione prima di adottare un nuovo cane, in modo da scegliere saggiamente.

Sommario:

1. Decidere insieme a tutta la famiglia

Stafforshire Bull Terrier cuccioli

Quando si decide di scegliere una razza al posto di un'altra, bisogna farlo solo dopo aver organizzato un'attenta riunione famigliare. Bisognerà ascoltare i pareri di ogni singolo membro della famiglia, nessuno andrà escluso: è una cosa fondamentale da fare se si vuole pensare al benessere del cucciolo. 

Nel caso di persone single, che abitano da sole, le cose sono molto più semplici, soprattutto per quanto riguarda la scelta della razza. Ma bisognerà avere l'accortezza di pensare che la responsabilità e la gestione del cane sarà tutta sulle spalle di una singola persona.

2. Scegliere in base alla taglia e al temperamento

Scegliere un cucciolo non è semplice, ci sono alcuni punti fondamentali da rispettare. Il primo di essi è scegliere in base alla taglia, al temperamento, al carattere e all'attitudine di quella razza. 

Cucciolo di cane

Ciò vi costringerà, molto spesso, a dover rinunciare alla vostra scelta basata unicamente sull'estetica del cane, soprattutto quando l'attitudine e il carattere di quella razza mal si combinano con l'aspetto esteriore ricercato. 

3. Valutare lo stile di vita e l'ambiente

Cuccioli di Staffy che giocano

Prima di prendere un cane, bisogna valutare diversi fattori:

  • tempo da dedicargli
  • luogo dove il cane abiterà
  • impegni famigliari (inclusi attività sportive, hobby, scuola, lavoro, figli da gestire...)
  • cosa fare durante le ferie estive 

L'estate è il periodo di massimo abbandono dei cani, a causa proprio delle ferie. Ricordatevi che volete un cane non per moda, ma per amore del medesimo. 

4. Vietati i cani come sorprese per Natale

Un cane non deve essere un regalo di Natale a sorpresa: quel cucciolo sarà un impegno che vivrà con voi per altri 10-15 anni. Il rischio di regalare animali a Natale è che dopo qualche mese il cucciolo potrà risultare indesiderato ed essere regalato a qualcun altro o finire in canile perché non si è attentamente valutata la possibilità di gestirlo.

Un cane regalato per Natale, se non è stato previsto o concordato prima con tutta la famiglia perché nelle intenzioni del donatore doveva essere una sorpresa, potrebbe essere rifiutato. Ma gli animali non sono oggetti che si possono buttare via o restituire al mittente a piacimento.

5. Scegliere l'allevamento giusto

Visitate più allevamenti in modo da ottenere maggiori informazioni e riscontri. Solo in questo modo è possibile trovare l'allevatore ideale per voi e che soddisferà le vostre esigenze per quanto riguarda la scelta del cucciolo, aiutandovi anche a capire se la razza prescelta faccia al caso vostro.

Per esempio, potreste cominciare a cercare fra gli allevamenti presenti sul sito Allevamentirazze.it o anche nella sezione Allevamenti cani su Annuncianimali.it.

Staffy che gioca

6. Cosa fare se una persona in casa ha paura dei cani

Assicuratevi prima di prendere il cane che tutti i membri della famiglia lo vogliano per davvero: basta una sola persona della famiglia che ha paura dei cani, per farvi intuire che sia meglio rinunciare all'idea di avere un cane. Questo anche se ad avere paura è il membro più piccolo della casa. Il rischio è quello di compromettere il benessere del cane: rinchiudere un cane in spazi piccoli per tutelare quel membro della famiglia che ha paura dei cani, danneggia il cane. E il povero cucciolo non ha certo scelto lui di vivere con queste limitazioni e ristrettezze

7. Il cane è un impegno

Cucciolo di Staffy che dorme

Bisogna essere consapevoli del fatto che il cane è un impegno costante: bisogna portarlo a spasso, raccogliere i bisogni, prendersi cura della sua salute, alimentarlo con cibi idonei e bisogna fare i cicli vaccinali annuali

Inoltre bisogna accoglierlo in maniera corretta, considerandolo un membro della famiglia, ma senza dimenticare mai che si tratta di un animale domestico e che, per questo motivo, deve essere educato come tale, evitando di fare l'errore di umanizzarlo per il troppo affetto.

8. Una cuccia adeguata

Se il cane dovrà vivere fuori in giardino, avrà bisogno di un ricovero adeguato. Meglio preferire una cuccia termica dove possa ripararsi dalle intemperie, l'acqua deve essere sempre presente e bisogna pulire quotidianamente per evitare la proliferazioni di virus e batteri. 

Inoltre bisognerà controllare bene per scovare tutte quelle cose che possono diventare un rischio per lui come giochi, fili elettrici, liquidi tossici...

Cuccioli di Staffordshire che giocano

9. Attenzione a scegliere i giusti giochi

Cuccioli Staffy giocano

Fate molta attenzione anche ai giochi per cani: qui ne trovate diversi sicuri, su misura per i cani. Non lasciateli mai incustoditi per evitare che possa ingerirne frammenti: il rischio per la sua incolumità è alto e, in alcuni casi, può portare alla morte del cane. Mai sottovalutare questo punto.

10. Mai viziare i cani

Il cucciolo va educato sin da piccolo alle abitudini della famiglia. Non bisogna mai viziarlo, ma premiarlo solo quando ubbidisce ai comandi. I cani agiscono per istinto e quell'istinto va reindirizzato o dal padrone o dall'addestratore, in modo da raggiungere un equilibrio domestico.

Commenta questo articolo:

Ti potrebbe interessare: