Bouledogue francese o bulldog francese? Nome corretto e varianti

Pubblicato il 11/04/2018 da Manuela Veterinaria

«Si dice Bouledogue francese o bulldog francese? E quante varianti ha questa razza? E il Bouledogue francese fa parte dello standard di razza?»

Categorie: Veterinari, cani, Cani Taglia Piccola, Bouledogue Francese, Carattere e socialità, Cure e salute

Veterinari,cani,Cani Taglia Piccola,Bouledogue Francese,Carattere e socialità,Cure e salute: Bouledogue francese o bulldog francese? Nome corretto e varianti

La domanda è lecita: si dice Bouledogue francese o Bulldog francese? Qual è il nome corretto? Spesso lo sentiamo nominare in un modo, a volte in un altro, ma sempre al medesimo cane ci si riferisce. Accanto a questa domanda, ne potrebbe sorgere un'altra: il Bouledogue francese blu fa parte dello standard di razza? Ed esiste la variante Bouledogue francese nano? Proviamo a rispondere a questa sfilza di quesiti.

Bouledoge francese o bulldog francese? Il nome corretto è...

... Bouledogue francese. Intendiamoci: non che Bulldog francese sia sbagliato, ma semplicemente la razza è di origine francese, il primo Club di razza venne fondato a Parigi nel 1880, con il primo Registro delle Origini compilato nel 1885 e il primo standard di razza realizzato nel 1898.

Bouledogue francese

Quindi, essendo nato in Francia, il nome originale sarebbe Bouledogue francais che, italianizzato, diventa Bouledogue francese. Visto che però il Bouledogue francese è, comunque, parente del Bulldog inglese, ecco che c'è stata un'anglicizzazione del nome, da qui Bulldog francese.

Inoltre considerate che la lingua estera maggiormente masticata da noi italiani è l'inglese, non il francese, quindi molte persone trovano più facile pronunciare Bulldog francese e non Bouledogue francese.

Il Bouledogue francese blu fa parte dello standard di razza?

Il richiestissimo Bouledogue francese blu non fa parte dello standard di razza Enci. Il colore ammesso è fulvo, tigrato o meno, con o senza macchie bianche.

Bouledogue francese blu

I mantelli senza macchie estese possono essere:

  • fulvo: dal fulvo chiaro al fulvo più intenso, uniforme, possibile la presenza di piccole macchie bianche
  • bringè: mantello fulvo con striature trasversali a formare un delicato tigrato

I mantelli con macchie estese possono essere:

  • fulvo: chiamato bianco/fulvo, le macchie bianche devono estendersi su tutto il corpo
  • bringé: chiamato caille, come sopra, ma con le striature che formano il tigrato

Sempre nello standard di razza, nei difetti da squalifica viene citato il mantello nero e tutte le sue diluizioni, quindi il blu. Quindi lo standard di razza del Bouledogue non prevede il Bouledogue blu, ma in cui spesso, purtroppo, il difetto di avere un colore non in standard viene fatto pagare di più, come se fosse una rarità.

Esiste il Bouledogue francese nano?

Per l'Enci, non è riconosciuta nessuna variante nana del Bouledogue francese. L'altezza al garrese deve essere:

  • maschi: 27-35 centimetri
  • femmine: 24-32 centimetri

Il peso deve essere:

  • maschi: 9-14 chilogrammi
  • femmine: 8-13 chilogrammi

I cosiddetti "Bouledogue francese nano" che trovate in vendita, sono cani più piccoli dello standard di razza, vuoi perché selezionati così, vuoi perché affetti da nanismo, vuoi perché ci sta che ogni tanto in qualche cucciolata nasca un soggetto più piccolo. Tuttavia per lo standard di razza, è un difetto da squalifica avere una taglia e un peso fuori dallo standard. Quindi anche qui, quando pagate di più un "Bouledogue francese nano", in realtà state pagando di più per un difetto.

Dove trovare cuccioli di Bouledogue francese?

Se date un'occhiata ai nostri annunci di Bouledogue francesi, troverete di sicuro il cucciolo che fa per voi:

Annunci Bouledogue francese
Cucciolo Bouledogue francese

Fonte: FCI

Cerchi un cucciolo di cane, Cane Taglia Piccola o Bouledogue Francese?

Sei un Veterinario?

Vuoi approfondire le caratteristiche dei cani?

Commenta questo articolo: