Setter inglese: come accoglierlo e gestirlo nei primi mesi

Pubblicato il 25/09/2018 da Manuela Veterinaria

«Un vivace cucciolo di Setter inglese è quello che ci vuole per rallegrare la giornata. Ma come gestirlo durante i primi mesi?»

Categorie: Veterinari, cani, Cani Taglia Media, Setter, Adattabilità, Carattere e socialità, Prezzi e Dove trovarlo

Veterinari,cani,Cani Taglia Media,Setter,Adattabilità,Carattere e socialità,Prezzi e Dove trovarlo: Setter inglese: come accoglierlo e gestirlo nei primi mesi

Cane dalle antiche origini, molto elegante e socievole: ecco il Setter inglese. Si potrebbe erroneamente pensare che il Setter inglese sia solamente un cane da caccia, un cane da ferma per la precisione, ma non è così. Al di là del suo utilizzo nelle attività venatorie, il Setter inglese viene anche utilizzato come cane da compagnia. Tuttavia vi ricordo che rimane pur sempre un cane da lavoro: anche se decidete di sfruttare questa sua attitudine all'essere un cane da compagnia, rammentatevi che di base è pur sempre un cane da caccia. Questo vuol dire fargli fare sufficiente esercizio fisico e tenerlo impegnato con giochi e attività varie anche dal punto di vista mentale.

Sommario:

Primo giorno a casa con un Setter inglese

Setter inglese tricolore

Quando vi arriva a casa un nuovo cucciolo di Setter inglese, quello che dovete fare sono le stesse cose che fareste con un qualsiasi altro cucciolo, di razza o senza Pedigree. Il primo giorno in cui il Setter inglese arriva a casa dovreste:

  • assicurarvi di avere in casa tutto il necessario: cibo, cucce, ciotole, giochi
  • prima di far entrare in casa il cucciolo, fargli fare una passeggiata intorno a casa (vaccinazioni permettendo), in modo che non entri in casa stracarico di energia
  • non farlo entrare dalla porta prima di voi: fategli capire subito chi è il leader del gruppo
  • fargli esplorare una stanza per volta, invitandolo ad entrare e non lasciandogli campo libero con l'esplorazione
  • fargli vedere dove è posizionata la sua cuccia, lasciando che sia lui ad avvicinarsi e ad annusarlo, senza costringerlo a starci dentro finché non si sentirà pronto
  • fargli vedere dove sono le ciotole del cibo e dell'acqua. Fategli vedere anche dove è posizionata la traversina per i bisogni 
  • non cedete subito alla tentazione di correre da lui ogni volta che piange, soprattutto le prime notti. Abbiamo già spiegato in precedenza perché i cuccioli piangono di notte e cosa fare per evitare tutto ciò

Prime settimane a casa con un Setter inglese

Fermo restando che in queste prime settimane il vostro cucciolo sia stato visto da un veterinario, è bene ricordare alcune cose da fare e da non fare per una corretta educazione e convivenza col cucciolo, cose fondamentali nel corso delle prime settimane:

Setter inglese

  • non correte dal cucciolo ogni volta che piange o uggiola, altrimenti imparerà che così facendo voi accorrete e lo farà sempre di più
  • non tenete in braccio il cucciolo 24 ore su 24, cominciate a insegnargli ad avere i suoi spazi e il necessario distacco dalla figura materna (o suoi succedanei)
  • non aspettate che sia sempre lui a iniziare il gioco, ogni tanto iniziatelo anche voi
  • non fatelo salire sul letto o sul divano
  • non dategli cibo da tavola
  • compatibilmente con il piano vaccinale, cominciate a insegnargli a fare i bisogni sempre e solo in passeggiata (la traversa o tappetino igienico è solo una soluzione temporanea)
  • iniziate a insegnargli i comandi base: Seduto, Fermo, Resta. Una volta imparati questi, potrete aggiungere altri comandi come Zampa, Rotola... 
  • impostate corretamente il momento del pasto: ciotola pronta, si fa fare il Seduto e si dà la ciotola quando il cane è seduto tranquillo 
  • cominciate a insegnargli a usare collare e guinzaglio

Tutto lo standard di razza del Setter inglese

Incuriositi dallo standard di razza ENCI del Setter inglese? Trovate tutte le informazioni del caso nel nostro sito Allevamenti Razze:

Alimentazione di un cucciolo di Setter inglese

Il Setter inglese è un cane di media taglia. Se preferite un'alimentazione commerciale, utilizzate marche di alta qualità per cani di taglia media, versione Puppy, finché il cane non ha terminato l'accrescimento. Successivamente si passerà alla versione di mantenimento per cani di taglia media. 

E' sempre bene chiedere a chi aveva prima il cane, che cosa gli stesse dando da mangiare, sia come tipologia di alimentazione, sia come marca. In questo modo si possono evitare bruschi cambi di alimentazione che possono provocare al cucciolo vomito e diarrea.

Se volete scegliere un'alimentazione casalinga o una BARF, ricordatevi di farvi fare una dieta su misura da un veterinario nutrizionista, per evitare carenze e eccessi alimentari. Ci sono poi una lista di alimenti nocivi e vietati per il cane, sia adulto che cucciolo: dategli un'occhiata per evitare errori nella sua dieta.

I controlli veterinari: quali deve fare un Setter inglese?

Setter inglese bicolore

Molto importante: appena un cucciolo di Setter inglese (o di qualsiasi altra razza) arriva a casa, una delle prime cose da fare è portarlo a far visitare dal vostro veterinario di fiducia. 

Quando andate a visita, portate con voi tutta la documentazione che vi è stata fornita dal precedente proprietario, quindi libretto sanitario, documento di applicazione del microchip, foglio del passaggio di proprietà e Pedigree. In questo modo il vostro veterinario potrà stabilire con voi come procedere per quanto riguarda sverminazioni e vaccinazioni.

A proposito delle sverminazioni: soprattuto nel corso della prima visita, portate con voi sempre un campione di feci, in modo che il veterinario possa analizzarle. 

Ricordatevi anche che, per legge, tutti i cani devono avere il microchip entro i due mesi di vita e che non possono essere ceduti cani senza microchip e relativo passaggio di proprietà.

Dove trovare un Setter inglese?

Nel caso steste cercando un cucciolo di Setter inglese, date un'occhiata a quelli presenti nella nostra sezione degli Annunci:


Annunci Setter inglese
Cucciolo di Setter inglese

Commenta questo articolo: