Cane lupo di Saarloos: prezzo dei cuccioli, carattere e dove adottarlo

Pubblicato il 11/12/2018 da Manuela Veterinaria

«Un altro ibrido cane-lupo: ecco il Cane Lupo di Saarloos, da non confondere con il Cane Lupo Cecoslovacco.»

Categorie: Veterinari, cani, Cani Taglia Grande, Apprendimento, Carattere e socialità, Prezzi e Dove trovarlo

Veterinari,cani,Cani Taglia Grande,Apprendimento,Carattere e socialità,Prezzi e Dove trovarlo: Cane lupo di Saarloos: prezzo dei cuccioli, carattere e dove adottarlo

Ancora una razza ibrida cane-lupo: ecco il Cane Lupo di Saarloos. Qui da noi in Italia non è ancora molto diffuso, troviamo molto più facilmente allevamenti di Cane Lupo Cecoslovacco. A differenza di quest'ultimo, derivato dal lupo dei Carpazi, il Cane Lupo di Saarloos deriva dal lupo artico (come razza è di origine olandese). Il nome deriva dal suo primo allevatore, Leendert Saarloos. Amante della natura e dei cani, pensava che i cani fossero troppo umanizzati. Visto che adorava il Pastore Tedesco, cercò di incrociare un Pastore Tedesco con una lupa siberiana. Da qui cominciò a selezionare attentamente una nuova razza che avesse maggiori istinti lupeschi, pur rimanendo adatta alla convivenza con l'uomo. Inizialmente, nel corso delle prime generazioni, il Cane Lupo di Saarloos sembrò perfettamente adatto come cane guida per i ciechi. Tuttavia, successive aggiunte di sangue di lupo, fecero perdere questi caratteri ereditari e divenne chiaro che la razza non era adatta come cane d'utilità o come cane guida. 

Alla fine, i criteri di cane d'utilità voluti originariamente da Saarloos vennero persi, ma rimasero quelli di cane dotato di qualità naturali più simile al lupo. Come razza, il Cane Lupo di Saarloos venne riconosciuta nel 1975. Attualmente ci sono diverse associazioni che si occupano di tutelare la diffusione del Cane Lupo di Saarloos. Quella ufficiale è la "Nederlandse Vereniging van Saarlooswolfhonden" (Associazione olandese del cane lupo di Saarloos), mentre qui da noi c'è anche l'Associazione Cane Lupo di Saarloos.

Sommario:

Aspetto e colori del mantello del Cane Lupo di Saarloos

Lupo di Saarloos nel bosco

Il Cane Lupo di Saarloos è la razza numero 311 della FCI. Appartiene al Gruppo 1 - Cani da pastore e Bovari (escluso i Bovari Svizzeri), Sezione 1 - Cani da pastore. 


Da standard di razza ENCI del Cane Lupo di Saarloos, è un cane di forte costituzione: il suo aspetto esteriore lo fanno assomigliare tantissimo a un lupo. E' elegante e armonioso. Per quanto riguarda il pelo, quello estivo e quello invernale sono differenti. In inverno predomina il sottopelo, con un collare bello folto. In estate, invece, predomina il pelo di copertura. 

Come colori del mantello, sono ammessi:

  • sabbia o fulvo chiaro, fino ad arrivare allo scuro carbonato (questo colore si chiama grigio di lupo); tartufo, rime palpebrali, labbra o unghie devono essere neri
  • sabbia o fulvo chiaro, fino allo scuro ombreggiato di marrone (questo colore si chiama marrone di foresta o Bos bruin); tartufo, rime palpebrali, labbra o unghie devono essere color fegato
  • da crema biancastro, sabbia a bianco; tartufo, rime palpebrali, labbra o unghie devono essere neri

Tutto il pelo della parte inferiore del corpo, anche la parte posteriore delle culottes, deve essere chiaro. La parte esterna degli arti deve essere scura. Importante anche la presenza della maschera. Per quanto riguarda la taglia, l'altezza al garrese deve essere:

  • maschi: 65-75 cm (anche leggermente più grande)
  • femmine: 60-70 cm (anche leggermente più grande)

Il carattere del Cane Lupo di Saarloos

Ancora di più del Cane Lupo Cecoslovacco, il Cane Lupo di Saarloos ha atteggiamenti e reazioni che ricordano molto quelli del lupo. Per questo motivo, consigliamo ai neofiti di non cimentarsi con queste razze: sono bellissime, ma molto difficili da gestire se si è inesperti e se non si conosce la razza. E' anche il motivo per cui le associazioni che affidano questi cuccioli hanno liste di attesa molto lunghe. Questo è il carattere e il temperamento del Cane Lupo di Saarloos:

Lupo di Saarloos, muso

  • proprietario: il Cane Lupo di Saarloos è un cane molto vivace, energico e indipendente. Non è un cane che si sottomette: obbedisce solamente se decide di farlo e se riconosce una stabile gerarchia di branco. Se si riesce a impostare una solida gerarchia, il Cane Lupo di Saarloos si attacca tantissimo al suo padrone. Bisogna considerare il suo forte istinto da lupo: quando un estraneo si avvicina o si trova di fronte ad una situazione particolare, il suo primo istinto è la fuga. E un Cane Lupo di Saarloos che fugge è impossibile da riprendere o da riavvicinare, soprattutto se si è il suo proprietario da poco tempo e il cane non si fida ancora di noi. E' un cane riservato, non espansivo con chi non conosce, mentre è più affettuoso con la famiglia. Se si cerca di bloccare il suo istinto alla fuga usando non correttamente il guinzaglio (quindi obbligandolo a stare di fronte a situazioni per lui ansiogene, bloccato da un guinzaglio), ecco che non potendo mettere in atto l'istinto alla fuga, potrebbe manifestare atteggiamenti di aggressività da paura. Non ama la solitudine, vuole stare insieme al suo capobranco e partecipare alle attività della famiglia. Da non lasciare in giardino da solo: è molto agile e riesce a scavalcare anche le recinzioni più alte. Deve fare lunghe passeggiate quotidiane, ha bisogno di esercizio fisico
  • attitudine: il Cane Lupo di Saarloos non è un cane adatto alla guardia o alla difesa (se volete un cane da guardia o da difesa, dovete orientarvi su altre razze di cani), non è stato selezionato per nessun tipo di attitudine se non come cane da compagnia
  • famiglie con bambini: visti i suoi istinti lupeschi, sconsigliato in famiglie con bambini (è facile che fraintenda il gesticolare o gli atteggiamenti dei bambini)
  • estranei: molto, molto diffidente (se un estraneo si avvicina, tende a fuggire)
  • a chi è adatto? Il Cane Lupo di Saarloos non è adatto ai neofiti o a chi non ha esperienza nel gestire le razze ibride (la maggior parte delle fughe di questi cani derivano proprio da inesperienza nella sua gestione)

Come educare un Cane Lupo di Saarloos?

Lupo di Saarloos

Educare un Cane Lupo di Saarloos non è la stessa cosa che educare un Barboncino, un Labrador o anche solo addestrare un Pastore Tedesco. Ha un'indole molto rustica e vicina al carattere del lupo, per cui bisogno farlo socializzare precocemente, fin dall'inizio. 

Va abituato gradualmente ai diversi stimoli ambientali, soprattutto se verrà fatto vivere in città. Va fatto socializzare con ogni tipologia di persone (bambini, adulti, anziani, persone con occhiali) e di animali, non solo altri cani. 

Se il Cane Lupo di Saarloos non viene socializzato e educato correttamente sin da cucciolo, il rischio è quello di avere, da adulto, un cane timido, nervoso, diffidente, insicuro e pauroso. Il che vuol dire non solo avere a che fare con un cane che assomiglia al lupo, ma con un cane che crescerà come se fosse un lupo selvatico, quindi pronto a reagire di fronte a ogni minima cosa. Se gestire un Cane Lupo Cecoslovacco è difficile, gestire un Cane Lupo di Saarloos lo è molto di più. In caso di problemi, conviene farsi affiancare sin da subito da un educatore cinofilo o da un veterinario comportamentalista.

Il prezzo di un cucciolo di Cane Lupo di Saarloos in Italia

Il costo di un cucciolo di Cane Lupo di Saarloos è alto: partiamo dai 1.000-1.500 euro. Diffidate di prezzi di vendita eccessivamente bassi: potrebbero indicare che quel cane non è proprio puro puro o che deriva da una selezione non corretta. 

Per il Cane Lupo di Saarloos affidatevi solamente ad allevamenti seri e associazioni che si occupano di tutelare la razza.

Dove trovare un Cane Lupo?

Se siete interessati a cuccioli di ibridi, quindi sia Cane Lupo Cecoslovacco che Cane Lupo di Saarloos, provate a cercare nella nostra sezione degli annunci:


Annunci Cane Lupo Saarloos
Cuccioli cane lupo

Considerate, poi, che il Cane Lupo di Saarloos qui da noi non è molto diffuso, si trovano molti più allevamenti di Cane Lupo Cecoslovacco. Per questo motivo è bene provare ad affidarsi ad associazioni di tutela della razza come l'Associazione Cane Lupo di Saarloos (il link lo trovate nel primo paragrafo dell'articolo), che si occupano di gestire i cuccioli affidati sul territorio.

Foto: Benybullfrog (Benoit ROCHER) [CC BY-SA 4.0], from Wikimedia Commons - Elżbieta Wojtko Orinek7 [GFDL or CC BY-SA 4.0], from Wikimedia Commons - LaarsJuliaan [CC BY-SA 3.0], from Wikimedia Commons

Commenta questo articolo: