Rottweiler: carattere e consigli su come educarlo

Pubblicato il 30/05/2018 da Manuela Veterinaria

«Qual è il vero carattere del Rottweiler? E' così difficile da educare? Diciamo che non è un cane adatto per neofiti, ma che può dare grandi soddisfazioni.»

Categorie: Veterinari, cani, Cani Taglia Grande, Rottweiler, Adattabilità, Carattere e socialità

Veterinari,cani,Cani Taglia Grande,Rottweiler,Adattabilità,Carattere e socialità: Rottweiler: carattere e consigli su come educarlo

Se state pensando di prendere con voi un Rottweiler, forse vi conviene controllare prima di tutto il tipo di carattere di questa razza. E' molto particolare, non proprio adatta a neofiti o a chi è alle prime esperienze con i cani. Tuttavia nelle mani di chi conosce bene la razza e si affida ad allevamenti dove è stata fatta una buona selezione anche sul carattere e non solo sull'estetica, il Rottweiler è un cane che può dare tante soddisfazioni.

Rottweiler: il carattere

Rottweiler con il proprietario

Da standard di razza Enci, il carattere del Rottweiler viene descritto come un cane calmo, amabile, docile e obbediente.  Queste sono le principali caratteristiche del carattere del Rottweiler:

  • proprietario: è un cane che si affeziona molto al proprietario, deve essere sicuro di sé e non nervoso. E' sempre attento a ciò che lo circonda ed è molto coraggioso. E' un cane che ama la compagnia del suo branco umano. Tende ad essere abbastanza dominante ed è sempre sconsigliato incoraggiare atteggiamenti di aggressività in questa razza: è un cane robusto, dal morso potente e dalla forza muscolare notevole, difficile da contenere quando si arrabbia. Il Rottweiler è un cane che si adatta a vivere tranquillamente sia in casa che in giardino. Ha bisogno di fare la sua razione giornaliera di esercizio fisico
  • attitudini: come attitudini è piuttosto adattabile, è facilmente addestrabile.  Viene spesso usato per la guardia e la difesa
  • estranei: è fedele verso coloro che ritiene essere suoi amici, ma è anche un perfetto guardiano verso gli estranei, essendo molto protettivo. Inoltre tende a difendere molto il suo territorio, per cui bisogna pensarci bene prima di inserirlo in un contesto dove siano presenti altri animali
  • famiglie con bambini: tende ad essere molto protettivo anche con i bambini del suo gruppo famigliare, ma attenzione: solo se è stato perfettamente socializzato ed educato. Questo è importante sottolinearlo perché ha una certa stazza e forza fisica: se non viene educato in maniera più che corretta, non va mai lasciato da solo con i bambini (questo in realtà vale per qualsiasi cane).
  • a chi è adatto? Il Rottweiler non è una razza adatta ai neofiti o a persone che non hanno mai avuto cani di questa mole e questo temperamento. Errori nella sua educazione e socializzazione non sono consentiti: il rischio è quello di avere un cane ingestibile che può causare problemi anche seri

Rottweiler: come si comporta dal veterinario?

Il problema del Rottweiler dal veterinario è duplice. Premettendo che ci sono Rottweiler buoni come il pane e che si sottopongono a qualsiasi manovra veterinaria senza battere ciglio, purtroppo ce ne sono molti di più che dal veterinario creano non pochi problemi di gestione. 

Rottweiler che corre

Sono due le considerazioni da fare:

  • spesso il Rottweiler morde senza dare preavvisi (o almeno non in modo così plateale ed evidente). Il Rottweiler non ti dà molto preavviso: un attimo prima è tranquillo, mezzo secondo dopo gira l'occhio e ti morde. E il guaio è che il suo morso può fare danni anche gravi 
  • spesso i Rottweiler non vengono educati e socializzati proprio correttamente dai proprietari, per cui ti ritrovi magari a dover effettuare un prelievo ad un cane che lo stesso proprietario non riesce minimamente a contenere, di cui ha paura lui stesso. L'esperienza tipica è di Rottweiler a stento trattenuto dal proprietario, che ti si lancia addosso digrignando i denti e cercando di azzannarti, con proprietario che non è in grado di tenerlo o di mettergli una museruola perché il cane morde anche lui

Rottweiler: consigli sull'educazione

Chi si appresta a condividere la propria vita con un Rottweiler, deve essere consapevole che avrà fra le mani un cane di 40-50 kg, tutto muscoli e con una notevole potenza nel morso. Questo non per spaventarvi, ma solo per spiegarvi che bisogna educare più che alla perfezione un Rottweiler. Bisogna sapere quello che si fa quando si comincia ad educare un Rottweiler: errori commessi nella sua educazione e nel suo addestramento potrebbero avere conseguenze anche gravi.

Rottweiler che gioca

E' consigliabile, se non si è più che esperti e se non si ha mai avuto a che fare con questa razza, almeno inizialmente chiedere il supporto di un educatore cinofilo: in questo modo il carattere del cucciolo potrà essere inquadrato sin da subito e si potrà impostare un piano educativo nel modo più corretto possibile. 

Ecco qualche consiglio quando si ha a che fare con l'educazione del Rottweiler:

  • ci va coerenza, disciplina e calma quando si educa un Rottweiler
  • banditi ansie, paure e nervosismo: il Rottweiler percepisce tutto ciò e potrebbe reagire di conseguenza
  • evitate qualsiasi gioco o tipo di educazione volto a rinforzare eventuali forme di aggressività nel cane
  • evitate anche i giochi che stimolano il cane a considerarsi il leader del suo branco (quindi evitate i giochi di tipo tira e molla e quelli di sottomissione del cane)
  • se volete addestrarlo a fare la guardia, rivolgetevi ad uno specialista. Fare la guardia non vuol dire attaccare indiscriminatamente tutto ciò che gli si para davanti
  • anche nel caso in cui lo si voglia tenere come cane da guardia, il Rottweiler non va mai relegato in un angolo del giardino, sempre tutto da solo: in questo caso rischiereste di trasformare un docile cucciolo in un cane adulto aggressivo e propenso ad attaccare tutto ciò che vede, proprietari inclusi
  • mai lasciare un Rottweiler da solo con i bambini (regola che in realtà vale con qualsiasi tipo di cane, dal Chihuahua all'Alano)
  • sin da cucciolo, fatelo socializzare sia con le persone che con cani di qualsiasi tipo, purché siano equilibrati, socievoli e tranquilli
  • abituatelo sin da cucciolo ad essere manipolato e insegnategli sin da cucciolo a farsi mettere la museruola

Dove trovare un cucciolo di Rottweiler?

State cercando un cucciolo di Rottweiler? Provate a dare un'occhiata ai nostri annunci di Rottweiler:

Annunci Rottweiler
Cucciolo di Rottweiler

Fonte: FCI

Commenta questo articolo:

Ti potrebbe interessare: